Pescare a Savona: dove, come e cosa pescare

Se ti stai chiedendo dove posso pescare a Savona può tornarti utile questa guida completa, che raccoglie indicazioni e consigli per pescare in provincia di Savona.

La scelta delle zone per pescare è sempre delicata, perché bisogna trovare un posto in cui la pesca sia consentita, in cui sia presente una buona fauna acquatica e che non sia eccessivamente frequentato.

Vediamo insieme nelle prossime sezioni dove, come e cosa pescare quando si decide di praticare questa attività a Savona e provincia.

Dove pescare a Savona

La prima domanda a cui rispondere è dove pescare a Savona. Quando si decide di andare a pescare si va alla ricerca innanzitutto di un posto tranquillo, che consenta di svolgere l’attività con la massima serenità e che dia anche delle soddisfazioni in termini di risultati.

Per pescare in zona Savona bisogna conoscere i migliori posti per la pesca che si trovano nella provincia. Vediamo di seguito alcuni suggerimenti di luoghi che vengono abitualmente battuti dai pescatori nella provincia di Savona.

1. Lago di Osiglia

Pescare a Savona: lago di Osiglia
Una delle principali riserve turistiche di pesca a Savona è il lago di Osiglia. Si tratta di un bacino artificiale situato ad Osiglia appunto, in provincia di Savona, e teatro di numerose manifestazioni sportive di pesca.

Il lago di Osiglia è considerato un punto di riferimento per gli amanti della pesca sportiva ed è oggi una delle riserve di pesca più importanti della zona e del nostro paese.

Per poter accedere all’area di pesca è necessario rispettare il regolamento, stabilito da delibera comunale. Per scoprire di più consigliamo di consultare il regolamento di navigabilità, regolamento ufficiale per pescare nel lago di Osiglia.

2. Capo Noli

Pesca a Capo Noli

Un’altra zona da tenere bene a mente quando si desidera pescare a Savona è sicuramente quella di Capo Noli. Molte persone hanno provato a pescare almeno una volta in questa zona, approfittando della presenza di alcuni scogli che possono essere sfruttati come base di appoggio.

Nella zona di Capo Noli si trovano sia scogliere basse che scogliere alte, bisogna andare alla ricerca del punto perfetto in base alle proprie preferenze.

Appena prima della galleria di Capo Noli si può notare un accesso al mare, che è possibile sfruttare per iniziare a pescare in provincia di Savona. In questo punto si può ammirare uno scoglio dalle tonalità del rosa, il quale crea una perfetta scogliera profonda, apprezzata da molti pescatori della zona.

Tra i pesci che è possibile pescare in questa zona ricordiamo il pesce serra e la spigola, insieme in realtà ad altri pesci che rendono l’avventura di pesca ancora più interessante.

Anche subito dopo la galleria è possibile trovare una scogliera. Si tratta questa volta di una scogliera molto più alta e che crea una gola più profonda: sarebbe un punto perfetto per pescare, anche perchè è poco frequentato, l’unico problema è che non è molto facile adagiarsi per iniziare a pescare, dal momento che è presente solo un punto abbastanza comodo.

3. Finale Ligure

Pesca a Finale Ligure

Un’altra zona che può dare molte soddisfazioni quando si decide di pescare a Savona è quella di Finale Ligure. Situato nella provincia di Savona, Finale Ligure vanta numerosi punti per pescare, conosciuti non solo dagli abitanti del posto, ma famosi anche tra gli amanti della pesca che non perdono occasione per recarvicisi.

Basti pensare, ad esempio, alla zona Capra Zoppa, scogliera che si adatta perfettamente alla pesca all’inglese, allo spinning, al pasturatore ed al rockfishing. E’ un punto frequentato tutto l’anno e perfetto per la pesca a qualsiasi orario del giorno.

Oltre alla pesca dagli scogli, la zona di Finale Ligure offre anche la possibilità di impegnarsi nella pesca dalla spiaggia. Sono tante le spiagge frequentate ogni giorno da pescatori a caccia del pesce migliore della loro vita.

Non bisogna dimenticare che la zona del savonese vanta alcuni dei litorali più belli d’Italia. Abbiamo già parlato delle migliori spiagge Savona, concentrandoci su quelle perfette per fare il bagno. Ora invece ci focalizziamo su quelle ideali anche per pescare.

La prima possibilità è di pescare dalle spiagge libere tra le gallerie, luoghi ideali per pasturatore, bolognese e surfcasting. Queste spiagge sono frequentate soprattutto nelle ore notturne, essendo considerate luogo perfetto per la pesca dal tramonto all’alba.

Sono spiagge molto frequentate sia in primavera che in estate. L’affluenza cala durante l’autunno, fino a raggiungere i minimi nella stagione invernale.

Un altro luogo per pescare a Savona è la spiaggia libera porto, frequentata di fatto tutto l’anno e a tutte le ore del giorno. E’ considerata un’ottima base per chi vuole fare surfcasting, pesca all’inglese, pasturatore o spinning. Il fondale di questa spiaggia è con sabbia fine e la sua profondità massima è di circa 2,5 metri, profondità che si mantiene entro questo massimo fino a sessanta metri dalla riva.

Non bisogna infine dimenticare la spiaggia residence La Perla, una spiaggia libera nota fra i pescatori. Questa zona è frequentata soprattutto nelle ore notturne ed in particolare in primavera ed estate. Viene sfruttata per bolognese, surfcasting e pasturatore.

Come pescare a Savona

Parlando dei porti praticabili nel savonese abbiamo in realtà già descritto alcune tecniche di pesca che si possono sfruttare per tornare a casa con un bel bottino.

1. Rockfishing

La provincia di Savona dispone di numerosi scogli da cui poter praticare il rockfishing, perfetto per pescare sia in acqua basse che in acque alte, disponendo la propria base di appoggio proprio su una scogliera.

Uno degli obiettivi principali di questa tecnica di pesca è quella di far abboccare i predatori più grossi, sfruttando il momento in cui si cibano dei pesci più piccoli. Per far sì che abbocchino bisogna dunque utilizzare le esche giuste, da scegliere in base ai pesci che si preferirebbe pescare.

Se si sceglie di praticare il rock fishing si consiglia di avere a disposizione una doppia attrezzatura, perché bisogna essere pronti sia alla condizione di mare calmo, sia alla pesca in condizioni più estreme, molto amate da coloro che praticano la pesca dalle scogliere e che desiderano pescare a Savona dagli scogli.

2. Spinning

Un’altra tecnica di pesca da segnalare nella descrizione di come pescare a Savona è quella dello spinning. Si tratta di una tecnica di pesca che è rivolta alla cattura dei pesci predatori e che deve il suo nome al peculiare movimento dell’esca artificiale che viene usata allo scopo.

Questa tecnica viene molto sfruttata dai pescatori esperti, ma può essere adatta anche a chi si avvicina per la prima volta alla pesca in mare ed ha bisogno di fare esperienza.

3. Pesca all’inglese

Anche la pesca all’inglese viene praticata nelle zone per pescare di Savona. Si tratta delle tecnica che sfrutta dei galleggianti all’inglese e delle canne ad innesti o canne telescopiche. E’ una tecnica davvero molto praticata e che ha consentito più volte di avere delle belle soddisfazioni dalle acque di Savona.

4. Altri tipi di pesca

I tre che abbiamo elencato sono solo alcuni dei diversi tipi di pesca che vengono sfruttati per pescare nel mare di Savona. La varietà dei punti da cui iniziare a pescare consente anche di sfruttare differenti tecniche e di dar libero sfogo alla propria esperienza per trovare di volta in volta le soluzioni più adatte per ottenere i risultati migliori.

Cosa pescare a Savona

Concludiamo parlando di cosa pescare a Savona, cercando di mettere in luce i pesci principali che possiamo trovare nella fauna ittica della provincia di Savona.

Savona e provincia sono famose per la presenza di saraghi, di branzini, di mormore e di orate. Non bisogna dimenticare anche la possibilità di pescare donzelle ed occhiate.

Questi sono i principali rappresentanti della fauna ittica savonese. Per ciascuno di questi pesci bisogna utilizzare l’esca appropriata, affinché l’operazione di pesca risulti più semplice.

Quando qualcuno condivide, tutti vincono. (Jim Rohn)

Author:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *