Musei Savona: quali musei vedere a Savona assolutamente

Savona è una città che incanta i turisti per il suo patrimonio culturale e quando ci si reca nella città dei Papi è inevitabile una visita ai musei Savona.

La visita ai musei offre la possibilità di entrare in sintonia con la città, conoscendone lo spirito e portando con sè, al proprio ritorno, nuove conoscenze che incrementeranno il bagaglio culturale personale. Di seguito sono consigliati i migliori musei da vedere a Savona.

Musei Savona: i migliori da visitare

Di seguito sono proposti i migliori musei di Savona da visitare. Per ciascun membro della lista sono descritte le caratteristiche, le principali opere d’arte che è possibile ammirare ed i prezzi dei musei a Savona.

1. Museo d’arte di Palazzo Gavotti

Museo d'arte Palazzo Gavotti - Savona

Il museo d’arte di Palazzo Gavotti è ospitato nel Palazzo Gavotti in piazza Chabrol e comprende la Pinacoteca civica di Savona e il famoso museo della ceramica. Questi due elementi del museo sono collegati fra loro, a dimostrazione dello stretto legame che c’è stato nei secoli fra la ceramica e la pittura.

La Pinacoteca civica è organizzata su tre piani ed il percorso espositivo è ospitato al secondo ed al terzo piano. Sono tante le opere di rilievo che i visitatori possono ammirare, fra le quali vanno sicuramente ricordate la Crocifissione di Donato de’ Bardi, la Pala Fornari di Vincenzo Foppa, un imponente Crocifisso ligneo e la Madonna e il Bambino rappresentati in un bassorilievo marmoreo.

Queste sono solo alcune delle opere da guardare con attenzione, dal momento che la Pinacoteca ne ospita di numerose e propone una raccolta che spazia dal Trecento fino ai nostri giorni, rendendo il museo di Palazzo Gavotti uno dei musei Savona da vedere assolutamente.

Il museo della ceramica è stato allestito nel Palazzo del Monte di Pietà, ma le sue sale sono state collegate con la Pinacoteca civica di Palazzo Gavotti a formare un unico ambiente. Il museo propone differenti collezioni: vi trovano ospitalità sia le ceramiche appartenenti alla Pinacoteca, sia collezioni private donate o semplicemente esposte.

Fra le principali collezioni del museo della ceramica si ricordano: i vasi da farmacia dell’ospedale San Paolo, la collezione Bixio e la collezione Fiigliola (entrambe di recente acquisizione), la collezione A. De Mari della cassa di risparmio di Savona, la collezione Folco e quella del principe Boncopagni – Ludovisi, costituita soprattutto da maioliche bianco – blu.

Prezzo: Il costo dell’ingresso è di 8,00 € (10,00 € per la visita guidata), ridotto 5,00 € e gratuito per visitatori fino a diciotto anni e per studenti universitari.

2. Museo Sandro Pertini e Renata Cuneo

Museo Sandro Pertini e Renata Cuneo - Savona

Fra i musei Savona bisogna segnalare il Museo Sandro Pertini e Renata Cuneo, dove trovano ospitalità opere di molti artisti noti e dove, grazie a varie testimonianze sia artistiche che storiche, viene ricostruita la vita dei principali protagonisti.

Tra i nomi più noti degli artisti ospitati in questo museo si ricordano quelli della collezione Sandro Pertini, collezione di arte contemporanea realizzata con le opere donate dalla moglie dell’ex Presidente della Repubblica Italiana. Esempi di autori di questa collezione sono: Messina, Guttuso, Pomodoro, Morandi, Vedova, Sassu e Turcato.

L’artista Renata Cuneo, alla quale è dedicato il museo, nel 1986 ha donato sculture in ceramica, gesso e bronzo al comune di Savona. Protagonista indiscussa delle sue opere è la figura umana, studiata attraverso ritratti e svariate trasposizioni religiose.

Prezzo: Il ticket di ingresso intero ha un costo di 2,50 €, ridotto di 1,50 € ed è gratuito per gli studenti universitari e per i ragazzi fino ai diciotto anni.

3. Museo storico archeologico

Musei Savona: Museo storico archeologico

Inaugurato il 7 aprile 1990, data anche della riapertura al pubblico della fortezza del Priamar, uno dei consigli della lista di cosa vedere a Savona, il museo archeologico è oggi uno dei luoghi culturali principali della città.

La collezione è ospitata al Palazzo della Loggia, al piano terra ed al primo piano dell’edificio. La cassa di risparmio di Savona ha finanziato la mostra, che è stata gestita da Guido Canali.

Al piano terra le sale mettono in mostra differenti reperti ed è proprio qui che è possibile ammirare i reperti più antichi: le collezioni con oggetti recuperati negli scavi del Priamar. Spostandosi tra le sale, il visitatore può osservare gli scavi della necropoli bizantina.

Al primo piano si è scelto invece di creare un itinerario interamente incentrato sulla città di Savona. Grazie a testimonianze storiche e culturali, il visitatore può ripercorrere la vita di Savona dal medioevo fino ai nostri giorni. Il materiale in mostra è stato raccolto durante i lavori e le ricerche relative al Priamar.

Prezzo: Il costo del biglietto intero è di 4,00 € e ridotto 2,00 €. Per la visita guidata il costo è di 5,00 € se si sceglie solo Fortezza o solo museo, oppure di 7,00 € per la visita guidata di entrambi.

4. Gli oratori

Gli oratori di Savona

Gli oratori costituiscono un importante percorso artistico e culturale di Savona ed accompagnano il visitatore in un cammino spirituale.

Distribuiti nel centro della città, gli oratori erano sede delle confraternite e sono noti per le casse processionali, gruppi scultorei di legno policromo. Le casse processionali sono utilizzate il venerdì santo, sono databili al Settecento e ripercorrono la passione di Cristo con le sue tappe.

La processione del venerdì santo a Savona è uno degli eventi religiosi più belli e sentiti d’Italia. Le casse processionali sono portate in spalla lungo il cammino che fa rivivere la via crucis, in una processione che avviene di notte.

Di seguito sono elencati gli oratori e gli altri luoghi in cui le casse del venerdì santo sono custodite:

  • Oratorio della Confraternita di Nostra Signora del castello
  • Oratorio della Confraternita dei Santi Pietro e Caterina
  • Oratorio della Confraternita dei Santi Giovanni Battista, Evangelista e Petronilla
  • Oratorio della Confraternita di San Domenico e del Cristo Risorto
  • Chiesa di Santa Lucia

5. Museo Apple Savona

Museo Apple Savona: All About Apple

Il museo Apple Savona, conosciuto anche come All About Apple, è una proposta innovativa fra i classici musei Savona.

Fondato nel 2002, il museo Apple Savona è oggi lo spazio espositivo più completo di prodotti della Apple, con esemplari che vanno dal 1976 fino ai più moderni dispositivi.

Sono oltre novemila i pezzi esposti al momento. Trovano posto anche device ed oggetti emblematici della storia dell’informatica, anche se non targati Apple.

Una particolarità di questo museo è che il visitatore può usare i dispositivi, tutti accessi e perfettamente funzionanti.

Prezzo: Il costo del biglietto è di 7,00 €. Per giovani fino a diciotto anni e per gli over 65 anni, è disponibile il ticket ridotto a 5,00 €. Ingresso gratuito per bambini fino a cinque anni, mentre 3,00 € dai sei ai dodici anni.

Per maggiori informazioni leggi la nostra guida sul museo Apple Savona.

Quando qualcuno condivide, tutti vincono. (Jim Rohn)

Author:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *